Prenotazione visite guidate


Visite in corso

Chiusa di Casalecchio al tramonto

La Chiusa di Casalecchio è posta quasi alla metà del corso del Reno, cioè ad 83 chilometri dalla sorgente (che è sul Monte delle Piastre, in località Pruneta, a 900 mt slm.) e a 128 chilometri da Torre di Primaro, dove il fiume sfocia in Adriatico, dopo aver attraversato le pianure di Bologna, Ferrara e Ravenna. Ancora oggi l’imponente sbarramento del Reno e le poderose muraglie che sostengono il canale suscitano ammirazione in chi guarda, ma ancora maggiore è la meraviglia se consideriamo che quella di Casalecchio è la più antica opera idraulica d'Europa ancora in funzione e utilizzata in maniera continua ed ininterrotta. La Chiusa e il Canale di Reno, attraverso i secoli (e specialmente negli ultimi cinquanta anni) hanno saputo rinnovare ed adeguare le loro funzioni alle mutate esigenze dell’economia e dell’ambiente. Il Canale inizia a Casalecchio, dove la maestosa Chiusa (lunga metri 160,45, larga mediamente 35,45, con uno sdrucciolo di metri 34,55 ed un dislivello di metri 8,25) sbarra il fiume. Attraverso un incile, chiamato “Il Boccaccio”, posto sulla sponda destra, l’acqua viene derivata nel Canale. Simbolo dell'energia motrice che ha permesso alla città di Bologna e alla sua pianura di crescere rigogliosa, ha assunto anche un valore simbolico di altrettanta forza ed importanza: alla fine del 2010 la Chiusa di Casalecchio di Reno è stata inserita nella lista del programma UNESCO 2000-2010 dei Patrimoni Messaggeri di una Cultura di Pace a favore dei Giovani.

Informazioni visita

LA CHIUSA IN BLU

LA CHIUSA IN BLU Visita guidata al tramonto per immergervi in una magica atmosfera Una visita guidata per conoscere da vicino la Chiusa di San Ruffillo che è all’origine del canale di Savena. Racconteremo la lunga e affascinante storia di questo manufatto idraulico iniziando dal 1176, quando il Comune costruisce un primo sbarramento artificiale per rifornire l’area est della città a uso di molteplici attività e opifici idraulici. Entreremo poi all’interno dell’ex Casa del Custode, costruita a cavallo tra torrente e canale e da poco restaurata e infine, al calare del buio, ammireremo insieme l’illuminazione artistica in blu della Chiusa realizzata da Canali di Bologna per valorizzare questo luogo identitario della città.

Informazioni visita




Privacy Policy      Cookie Policy